Volevo fare la wedding planner

Avete presente lo scatto improvviso che si ha quando si è assorti nei propri pensieri o in discorsi con qualcuno e tutto d’un tratto ci si blocca perché si è avuta una visione? Questa è la piacevole sensazione di sorpresa e curiosità che mi pervade quando vedo un negozio di abiti da sposa, di bomboniere o decorazioni per matrimoni, agenzie di wedding planner.

L’eleganza del pizzo e dello chiffon, le splendide applicazioni di luminosi cristalli, il velo: come si fa a resistere a così tanta bellezza?

Sono sempre stata vittima del fascino dei matrimoni da favola tanto che qualche anno fa volevo fare la wedding planner. La mancanza di spirito imprenditoriale e la voglia di immediata emancipazione economica dopo la laurea (con conseguente ricerca di lavoro dipendente) hanno avuto il sopravvento.

Il matrimonio è comunque da sempre il mio chiodo fisso. Ho sempre accettato con emozione gli inviti ai matrimoni di parenti e amici, aspettando e sognando il giorno del mio si; ho sempre atteso con curiosità le nuove collezioni di abito da sposa; ho sempre seguito sui social network pagine o esperte di matrimonio.

Ho provato varie volte a interrogarmi per capire da dove nasce questa passione (io la definisco così) e mi sono data due risposte: sicuramente le fiabe della Disney che hanno accompagnato la mia infanzia hanno messo del loro, ma credo anche che il desiderio di vivere una grande storia d’amore, resa più forte ed eterna con il matrimonio, sia nato guardando l’esperienza della mia famiglia di origine.

Durante l’adolescenza, mentre le mie amiche sognavano chi la maternità, chi la carriera (anche io la sognavo, eh?), io sognavo soprattutto il matrimonio. Avete letto bene, non sognavo la grande storia d’amore, io sognavo proprio il matrimonio: l’abito, la promessa d’amore eterno davanti a Dio, la festa.

Sarei stata disposta a sposarmi a qualunque costo anche con il primo passante? Ovviamente no.

Proprio perché credo nel significato del matrimonio, ho sognato il giorno del mio sì aspettando la persona giusta. Persona, Nicola, che è entrata in punta di piedi nella mia vita nel 2009 e con il passare degli anni ha costruito giorno dopo giorno con tanta pazienza e amore le basi solide per un rapporto senza tempo.

L’organizzazione del nostro matrimonio è stata tra le attività più belle della nostra vita insieme; è stato un gran lavoro di squadra, abbiamo scelto insieme e di comune accordo (menomale!) ogni cosa, dal tema ai nastrini per legare i segnaposto.

Per saperne di più potete visitare la sezione 2 settembre 2017 di questo blog.

Un post condiviso da Flavia (@flavitars) in data:

Organizzare il nostro matrimonio mi è piaciuto talmente tanto che quando ho iniziato a pensare all’argomento rosa di cui volevo occuparmi nel nostro blog non ho fatto altro che seguire la mia passione.
(F)la vie en rose é questo: la declinazione rosa e felice del giorno più bello nella vita di una sognatrice.
Abiti da sposa, stilisti, temi, colori, tendenze dei matrimoni da favola saranno protagonisti indiscussi di questa sezione.

Volevo fare la wedding planner e ora inizio proprio da qui.
A presto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *