Matrimonio e dettagli rosa: la mamma

Uno dei tanti dettagli rosa quando si pensa ad un matrimonio è rappresentato sicuramente dalla figura della mamma.
Domani 13 maggio sarà per l’appunto la festa della mamma e mi sembra doveroso dedicare un articolo alla dolce e severa colonna portante di qualsiasi famiglia.

Su un articolo di Matrimonio.com si parla dei cinque tipi di madre che una sposa può avere: dalla madre che si mette da parte per non influenzare per nulla i desideri della propria figlia alla madre che invece si prende carico di tutta l’organizzazione del matrimonio e rischiando di essere un po’ troppo invadente in alcuni momenti.
Che si tratti di una madre generale, wedding planner, tesoriera, invisibile o amica, esiste sicuramente un aspetto ricorrente in tutte: l’amore, la gioia e le aspettative riversate sul giorno più importante nella vita della propria figlia-principessa.

La mamma è quella persona che per prima si accorge della tua vita.
La mamma è quella donna forte che per nove mesi ti accoglie all’interno del suo grembo e ti ama nonostante veda il suo corpo deformarsi (credo proprio che questo sia un problema comune a tutte le madri, siano esse più o meno vanitose).
La mamma è quella persona che decide di mettere tutto al secondo posto (anche il suo compagno) per seguire i propri bambini nel lungo e tortuoso percorso che è la vita.
La mamma è quella persona che è sempre presente, in ogni momento importante e ad ogni traguardo raggiunto, con la commozione a portata di lacrima e il cuore gonfio di orgoglio.
La mamma è quella donna forte che diventa l’esempio di un angelo guerriero per una figlia che da ragazza diventa adulta e deve imparare a gestire un mondo spesso pieno di maschilismo e stereotipi.
La mamma è la stella cometa di ogni fanciulla e l’esempio di perfezione per ogni maschietto.
La mamma è sempre la mamma e la mamma è vita.

Non posso parlare per esperienza diretta ma credo che sia abbastanza normale che una madre abbia tante aspettative nei confronti dei propri figli. Soprattutto per le sue figlie, anche per empatia, è naturale che lei desideri per loro il meglio a livello di realizzazione personale e molto spesso questo coincide con la celebrazione del matrimonio con il fidanzato perfetto.

Sorrido immaginando a come sarebbe stato avere mia madre e mia nonna al mio fianco, nel mio giorno più bello.
Loro erano comunque accanto a noi.
Erano nel mio abito rosa da principessa, nell’eleganza del pizzo sul corpo e delle perle ai lobi (mai andare senza orecchini altrimenti si chiudono i buchi!), nella semplice grazia dell’uncinetto sul tavolo della torta nuziale, nel rilassante effetto degli ulivi che hanno accompagnato la mia infanzia con la loro presenza, nella preghiera e nei ringraziamenti in chiesa, nella ricercatezza e nella cura di ogni singolo dettaglio.

Se non stata fortunata ad avere fisicamente vicino mia madre nei giorni più importanti della mia vita fino ad ora, almeno sono fortunata ad averla sempre accanto, nel mio cuore, come un angelo premuroso e severo e sono fortunata per aver avuto ed avere tuttora accanto a me tante donne amorevoli e forti che si prendono cura di me.

Auguri ad ognuno di loro ❤

2 risposte a “Matrimonio e dettagli rosa: la mamma”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *