Mi vuoi sposare? 3 suggerimenti per la proposta di matrimonio perfetta

Partiamo dalle basi: perché ci sia un matrimonio, deve esserci una proposta di matrimonio.
Premesso che tradizionalmente, nella coppia tra uomo e donna, è l’uomo a fare la proposta con tanto di anello (!!!), il modo in cui farla potrebbe risultare un’impresa ardua per i più timidi o per i futuri sposi poco creativi.

proposta di matrimonio

La sognatrice che è in me va in loro aiuto, dando dei semplici suggerimenti per scatenare la creatività innata che è in loro.
Perché sia speciale, la proposta deve essere assolutamente contestualizzata alla persona che la riceve e alla persona che la fa, al loro modo di essere e al loro vissuto.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

♥️💍 #isaidyes 📸 @nicolaterreri

Un post condiviso da Erica Terreri🍓 (@erjkaterry) in data:

Ogni proposta di matrimonio è unica.
Scopriamo che suggerimenti ho pensato per voi.

1. Occasione: il suo compleanno

Un modo unico per fare la proposta di matrimonio è  scegliere un’occasione importante per la futura sposa o per entrambi.
In questo caso è come se la proposta di matrimonio fosse un regalo speciale in QUEL giorno speciale.
Ad esempio, Nicola mi ha chiesto di sposarlo nel giorno del mio ventottesimo compleanno.
Non dimenticherò mai quella grande emozione.
Mi ero addormentata ma Nicola mi ha svegliata dopo la mezzanotte chiedendomi di sedermi sul letto e bendandomi con la mia pashmina nera.
Sentivo trafficare con la carta e pensavo che stesse ancora incartando il regalo! Quando mi ha chiesto di togliermi la pashmina dagli occhi, ho fatto molto lentamente, ad occhi chiusi.
Li ho riaperti e l’ho visto in ginocchio sul parquet, con una rosa bianca a gambo lungo in mano. Dal bocciolo della rosa spuntava il mio delicatissimo solitario (Nicola mi aveva già fatto la proposta ad aprile 2012,  sulla Tour Eiffel di Parigi ma questo ve lo racconterò in un’altra occasione).

Mi ha chiesto “Mi vuoi sposare?”. Certo che sì, non aspettavo altro! L’ho abbracciato forte e baciato con tutto l’amore che avevo in corpo.
Ma il rumore di carta? Era l’immancabile biglietto e la cartonville di Copenaghen, la città più felice d’Europa (secondo una classifica nel 2016 che trovate qui) la meta perfetta per chiedermi di compiere IL viaggio più bello della nostra vita.

2. Location: il suo / vostro posto preferito

Un altro modo che mi piace tanto per fare una proposta di matrimonio completamente personalizzata è quello di non badare alla data ma scegliere uno dei suoi o vostri posti preferiti al mondo.
Tutti hanno un posto preferito al mondo, quel posto in cui ti senti felice anche non facendo nulla, quel posto in cui ti senti veramente in pace con te stesso e  con il mondo.
Per Paola Turani, modella italiana e Instagram star, uno dei posti preferiti al mondo è la Provenza con i suoi campi di lavanda e il Serpella (il suo fidanzato Riccardo Serpella) lo sapeva bene tanto da sceglierlo come posto per la sua proposta.
Cosa dite che avrà risposta la bellissima Paola?

La sua emozione mi ha travolta; non vedo l’ora di vederla in abito da sposa!

3. Carpe diem: crea la tua occasione con tempestività

Un ultimo suggerimento per i futuri sposi più timidi o a corto di idee è quello di cogliere al volo L’occasione perfetta.Mi spiego meglio: Non so se qualcuno di voi ricorda la pubblicità televisiva natalizia di Bliss, di qualche anno fa.
“Questo è per te, per come mi hai guardato stamattina” recita lui tirando fuori un anello dal sacchetto della spesa.
Best romantic adv ever!!!
Alle volte la tempestività può essere tutto, anche nelle proposte di matrimonio.
Uno sguardo, una particolare circostanza romantica creatasi per caso, un litigio: tutto può diventare la perfetta occasione per un’immediata e sincera proposta di matrimonio.
Così come succede a Harry e Charlotte in Sex and the City.

L’amore trionfa, l’anello arriverà.

Avete altri suggerimenti? Come è stata la proposta di matrimonio di vostro (futuro) marito?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *