Abito da sposa: un sogno haute couture

Lo scorso weekend ho vissuto un sabato (15 settembre 2018) troppo emozionante: Erica, mia cognata, ha scelto il suo abito da sposa!!!
Ovviamente nessun dettaglio / indizio uscirà MAI da questo post; dico solo che è proprio il “suo” e che era bellissima nella sua sorprendente emozione.
Scegliere l’abito da sposa è arduo per una futura moglie: modelli, tessuti, stili diversi danno vita a sogni che è difficile esprimere in Atelier.
Se davvero ti è capitato di sognarlo, sarà però difficile ricordare tutti i dettagli una volta sveglia.
Allora inizi a cercare: Instagram, Pinterest, siti web di atelier e brand.
Poi finalmente vai a provare in atelier (1, 2, 3, 100.000?), magari facendoti accompagnare dalla tua Bridal Crew e, dopo 1000 abiti provati, trovi lui, L’ABITO, e le farfalle nello stomaco rendono reale tutto quello che poco prima era immaginazione.

Visualizza questo post su Instagram

Surprise, satisfaction & joy in a shot ❤️ We love you @erjkaterry

Un post condiviso da Flavia (@flavitars) in data:

È l’abito che sceglie la sposa, non il contrario.
Sulla nostra esperienza posso dire che è realmente così ed è fantastico.

abito-da-sposa

Leggi tutto “Abito da sposa: un sogno haute couture”

Mi vuoi sposare? 3 suggerimenti per la proposta di matrimonio perfetta

Partiamo dalle basi: perché ci sia un matrimonio, deve esserci una proposta di matrimonio.
Premesso che tradizionalmente, nella coppia tra uomo e donna, è l’uomo a fare la proposta con tanto di anello (!!!), il modo in cui farla potrebbe risultare un’impresa ardua per i più timidi o per i futuri sposi poco creativi.

proposta di matrimonio

La sognatrice che è in me va in loro aiuto, dando dei semplici suggerimenti per scatenare la creatività innata che è in loro.
Perché sia speciale, la proposta deve essere assolutamente contestualizzata alla persona che la riceve e alla persona che la fa, al loro modo di essere e al loro vissuto. Leggi tutto “Mi vuoi sposare? 3 suggerimenti per la proposta di matrimonio perfetta”

Bianco e nero – Piano piano

È sempre una questione di luce…

…ma questa volta lascerei un attimo da parte i colori per concentrarmi esclusivamente sul bianco e nero. L’assenza di luce da una parte e l’insieme acromatico di tutte le sfumature dello spettro elettromagnetico dall’altra.

Questo è il punto di partenza per un qualcosa che sinceramente non è ancora ben definito (tipo una raccolta all’interno di Lumière), ma che sono sicuro prenderà forma step by step, piano piano.

Leggi tutto “Bianco e nero – Piano piano”

London Calling

È sempre una questione di luce…

…e gli inglesi guideranno sempre dal lato sbagliato (tranne in Savoy Court, a Londra, dove si guida a destra dal 1902, grazie ad una legge pensata per permettere alle donne di scendere dalle carrozze ed entrare direttamente all’interno del Savoy Theatre).

Oggi facciamo un salto nella capitale inglese, un salto indietro nel tempo, in un periodo che mi affascina particolarmente, i fantastici “Swinging Sixties”.

Leggi tutto “London Calling”

Lettera: essere a “carissimo amico”

È sempre una questione di luce.

Dopo una lunga giornata passata in giro con alcuni amici, eravamo a casa confrontandoci su come preparare una corretta pianificazione per i futuri articoli in modo da organizzare meglio le idee quando, ad un certo punto, ho pronunciato la frase “eh a quest’ora stavamo ancora a carissimo amico”. Dopo un attimo di silenzio mi giro verso Flavia, che mi guarda con un grande punto interrogativo stampato sul viso, e solo in quel momento mi rendo conto che questo modo di dire (purtroppo, aggiungerei) non è così diffuso come pensavo. Leggi tutto “Lettera: essere a “carissimo amico””

Quanto amore durante il royal wedding di Meghan e Harry

Come tantissime persone in Italia e in Europa (forse anche nel mondo?), sabato scorso abbiamo (sì, ABBIAMO) seguito il royal wedding di Meghan e Harry in diretta su Real Time (con la cronaca di, tra gli altri, Enzo Miccio). Questo matrimonio è diventato in realtà un evento mediatico ma questo non ha impedito la commozione di vedere una coppia davvero innamorata.

Seguendo il matrimonio reale ho pensato che effettivamente alcuni aspetti del matrimonio riguardano spesso la cultura, la tradizione oppure semplicemente il modo di essere e di pensare degli sposi.

Anche quando abbiamo organizzato il nostro, mio padre ci ha sempre consigliato di fare le scelte che noi ritenevamo opportune e che ci avrebbero resi felici, perché “chi vuole ridire troverà sempre e comunque da ridire quindi tanto vale scegliere secondo i propri pensieri!“.

Leggi tutto “Quanto amore durante il royal wedding di Meghan e Harry”

In Treno

Oggi vorrei parlare di un particolare del viaggio: il Treno. E di tutto quello che per me significa. Quelle due rotaie che scorrono li sempre vicine ma che non si incontrano mai.

È sempre una questione di luce.

Il tema viaggio ritorna sempre nella nostra vita e ritornerà, come vedrete, spesso nelle mie foto. Perché alla fine è tutto un grande viaggio, per arrivare poi chissà dove.  Leggi tutto “In Treno”

Pollo Tandoori: un salto tra le spezie e i colori dell’India

Con la ricetta esotica di oggi facciamo un vero e proprio salto tra le spezie e i colori dell’India: Pollo Tandoori.

La ricetta prende il nome dal Tandoor, il forno di argilla a forma di campana rovesciata (o a forma cilindrica) in cui tradizionalmente avviene la cottura. Per prepararlo a casa la cottura può essere fatta in forno o alla griglia.

Gli ingredienti che abbiamo usato nella nostra personale rivisitazione sono: pollo (di solito usiamo il petto), yogurt agli agrumi, tandoori masala (miscela di spezie indiane), curcuma, paprika dolce, olio e sale.

Il nostro pollo Tandoori

Leggi tutto “Pollo Tandoori: un salto tra le spezie e i colori dell’India”